Stampaggio ad iniezione di termoindurenti

Grazie a particolari caratteristiche, quali un’elevata rigidità e stabilità meccaniche, i termoindurenti scorrevoli e il poliestere umido (BMC) sono materiali adatti per i “casi difficili”, quali ad esempio i componenti nel vano motore delle auto. Per la lavorazione senza intoppi di tali tipi di plastiche speciali offriamo anche una tecnologia di stampaggio speciale.

 

Per lo stampaggio ad iniezione di termoindurenti vi offriamo un abbinamento efficiente di presse ad iniezione affidabili ALLROUNDER verticali e idrauliche e un pacchetto termoindurenti orientato alle esigenze pratiche. Tale soluzione di sistema possiede tutti gli allestimenti necessari per poter produrre immediatamente pezzi stampati di alta qualità in serie.

Highlights

  • Lavorazione adattata in base al materiale grazie a moduli cilindro ultraresistenti all'usura con termoregolazione a liquido precisa e geometrie vite speciali
  • Alimentazione accurata del BMC con diversi dispositivi di carica INJESTER
  • Materozze ridotte con ugello ad immersione a canale freddo, termoregolato, con una profondità d’immersione fino a 100 mm
  • Di serie: ampliamenti delle funzioni del gruppo di controllo SELOGICA per il degasaggio e l’iniettocompressione e sei circuiti di riscaldamento stampo adattivi
  • ALLROUNDER verticali ed idrauliche adattabili in modo personalizzato, ad esempio, per il sovrastampaggio di inserti

Esempi pratici

Guide di isolamento
Su una pressa ad iniezione idraulica vengono prodotte guide di isolamento termostabili per ferri da stiro. Il BMC in fibra di vetro lunga viene alimentato, precompattato in modo ottimale, tramite il dispositivo di carica a vite INJESTER. Un robot a sei assi rifinisce i profili esterni.
al pezzo stampato

Pistoni
Un pistone in termoindurente scorrevole sostituisce il metallo nelle frizioni per auto. È possibile produrlo con una pressa ad iniezione ALLROUNDER idraulica a costi competitivi. Un sistema robot MULTILIFT trasporta i pezzi alle stazioni a valle, ad esempio, per la rimozione delle bave e levigatura di smussature.

Alloggiamenti per interruttore
Un alloggiamento per interruttore in BMC viene prodotto grazie all’impiego di un modulo cilindro ultraresistente all'usura e termoregolato in modo preciso con una vite senza compressione. Un ugello ad immersione a canale freddo termoregolato consente materozze corte e quindi una riduzione correlata degli scarti fino al 90%.