Processo APF

Eccezionale varietà di materiali

La caratteristica principale della ARBURG Plastic Freeforming (APF) è la possibilità di lavorare granulati standard qualificati in modo analogo allo stampaggio a iniezione. Questa tecnica permette di realizzare componenti singoli o piccoli lotti prodotti da materiali originali, ma anche di personalizzare articoli di produzione industriale.

Il sistema freeformer prevede la preparazione del materiale con una vite di plastificazione speciale. In seguito alla fusione avviene la formatura libera senza stampo: un otturatore ugello temporizzato ad alta frequenza eroga piccolissime gocce di materiale plastico, che vengono posizionate con esattezza mediante un supporto mobile del pezzo. Ciò consente di creare, strato dopo strato, il pezzo in plastica tridimensionale desiderato. E anche di produrlo con diversi componenti.
oottoscrizione alla newsletter

Highlights

  • Versatilità: impiego di granulati standard qualificati più convenienti al posto di materiali speciali più costosi
  • Esclusività: con piccolissime gocce di materiale plastico vengono realizzati componenti funzionali tridimensionali, senza stampo
  • Produzione industriale: componenti funzionali realizzati nei materiali originali
  • Combinabilità: per lavorare più componenti insieme, ad esempio nella combinazione mobile di materiale rigido/morbido
  • Flessibilità: materiali di supporto speciali per geometrie 3D insolite o complesse

Tecnologia

Sistema freeformer
Il nostro freeformer è concepito come sistema aperto. Pertanto, tutti i parametri di processo possono essere programmati liberamente, dalle impostazioni per la scomposizione a strati della geometria alla deposizione delle gocce. Si può dunque scegliere liberamente di ottimizzare i pezzi in modo individuale o lavorare i propri materiali.
al freeformer