Elettronica

Realizzare combinazioni complesse

Il settore dell'elettronica si distingue per un'ampia gamma d'applicazioni. Scoprite di più sulle nostre soluzioni individuali, che includono lo stampaggio a iniezione tricomponente e il montaggio mediante iniezione, la sovrainiezione automatizzata degli inserti, nonché robot a sei assi che combinano le operazioni di tranciatura, piegatura e stampaggio a iniezione.

Plug insert

Formatura e sovrainiezione ininterrotte
Esempio pratico per la produzione flessibile di spine: per la sovrainiezione automatizzata di contatti di metallo viene impiegata una unità di produzione compatta intorno a una pressa per stampaggio a iniezione verticale ALLROUNDER 375 V. Il robot a braccio lineare MULTILIFT SELECT viene montato sul basamento macchina con un conseguente risparmio di spazio.

Mediante una unità di tranciatura e piegatura posta a monte, gli inserti di metallo pre-tranciati vengono approntati su una bobina, sottoposti a formatura e convogliati allo stampo. In esso si procede alla sovrainiezione di tre contatti in un kit e la rimozione dal nastro di tranciatura. La spina ibrida viene completata mediante la sovrainiezione ermetica dei contatti su un impianto a valle.

Corpi bobina

Questo progetto "chiavi in mano" per la produzione di corpi bobina da utilizzare negli impianti frenanti delle automobili dimostra quanto possa essere efficiente la produzione in serie di particolari tecnici: ogni ora vengono prodotti circa 18.000 pezzi, riposti in appositi imballi pronti per la spedizione dopo la separazione dalle cavità.

Al centro dell'unità di produzione si trova una pressa ibrida ad alte prestazioni, che produce 32 corpi bobina in soli 6,5 secondi. I pezzi vengono quindi prelevati da un sistema robot a presa rapida durante il tempo di ciclo e riposti negli imballi mediante un apposito sistema di canalizzazione in seguito alla separazione dalle cavità. Gli imballi vengono riempiti con l'esatto numero di pezzi.

Alloggiamento per sensore

Tranciatura, piegatura e stampaggio a iniezione completamente automatizzati
Grazie agli impianti “Chiavi in mano” di ARBURG è possibile produrre in serie intere unità funzionali di autovetture di alta qualità. Un esempio è rappresentato dai coperchi per l’alloggiamento del sensore per i pedali dell’acceleratore elettronici di vetture di fascia alta. Il complesso impianto è controllato centralmente attraverso il gruppo di controllo SELOGICA, mediante componenti posti a monte e a valle.

Tutti i componenti di produzione, tra cui un’unità di tranciatura e piegatura, un gruppo di presa e di controllo nonché una stazione di pallettizzazione, sono raggruppati in una pressa per stampaggio a iniezione elettrica ALLROUNDER 570 A. Due robot a sei assi lavorano in stretta collaborazione. Per realizzare sei versioni del coperchio dell’alloggiamento vengono impiegati tre stampi a 4 impronte con inserti intercambiabili. Un compito importante in ogni fase di lavoro è rappresentato dall’orientamento corretto della posizione dei singoli contatti. Inoltre vengono adottate numerose misure sia dal punto di vista ottico che meccanico, al fine di garantire il controllo della qualità.

Conduttori interni

Sovrastampaggio giornaliero fino a 72.000 pin in modo completamente automatico
Per la produzione in serie completamente automatica di conduttori interni per connettori a spina Fakra, ARBURG ha studiato e progettato un'unità di produzione che sovrastampa giornalmente fino a 72.000 pin. Il robot e la periferica collegati tra loro si contraddistinguono per una gestione molto agile e precisa degli inserti in filigrana.

Il componente centrale dell’unità di produzione è una pressa a iniezione ibrida il cui gruppo di chiusura elettrico consente tempi di ciclo brevi. Un sistema robot verticale gestisce rispettivamente 16 dei pin singolarizzati dai vibrotransportatori. Vengono sollevati nei fori del modulo d’inserimento pinza e trasportati verso lo stampo. A questo punto un sistema robot preleva rispettivamente 16 pezzi finiti e contemporaneamente inserisce i pin. Il tempo ciclo è solo di circa 20 s.
al pezzo stampato

Sensore per angolo di rotazione

Componente elettronico complesso
Da tre se ne ricava uno: con il processo tricomponente vengono stampati un disco magnetico, una piastra di supporto e un tappo protettivo del sensore per angolo di rotazione, pronto per l'uso. Il concetto di stampo innovativo e l’automazione articolata eliminano l’impiego della tecnologia di assemblaggio oppure il montaggio a valle.

Tutte le fasi di lavoro sono riunite in un unico processo, incluso l’inserimento del sensore e il sovrastampaggio di una piastra di supporto nonché la magnetizzazione e lo stampaggio ad iniezione con montaggio direttamente nello stampo. Viene usata un’unità di produzione completamente automatica montata attorno ad una pressa ad iniezione idraulica ALLROUNDER 370 S con tre gruppi d’iniezione della grandezza di 30, 70 e 30.
al pezzo stampato

Sovrastampaggio di cavi

Massima flessibilità per ambienti ristrettissimi
Per il sovrastampaggio automatizzato di inserti viene impiegata un’unità di produzione compatta montata attorno ad una ALLROUNDER 375 V verticale. La gestione del cavo pieghevole è eseguita da un robot a sei assi. In questo modo le fasi di preparazione e di inserimento manuali vengono eliminate.

I cavi di diverse lunghezze vengono inseriti in diverse cavità sulle varie posizioni in uno stampo a 4 impronte e sovrastampati sull’impianto in modo completamente automatico. Il sistema si contraddistingue per cicli brevi, grande flessibilità e elevata operatività. Gli Highlights di tale applicazione sono l’Handling flessibile dei componenti pieghevoli nonché il robot a sei assi con gruppo di controllo SELOGICA e collegamento diretto al gruppo di controllo pressa.
al pezzo stampato