Connettore icam

Grazie all'uso di telecamere digitali (icam), è possibile parcheggiare e fare manovre in spazi ristretti con facilità. Per garantire un collegamento sicuro tra telecamera ed elettronica vengono utilizzati connettori a 8 poli provvisti di guarnizione in silicone liquido (LSR) per evitare infiltrazioni di acqua e polvere.

Costruito attorno a una pressa verticale per bicomponente dotata di tavola rotante ALLROUNDER T, l'impianto "chiavi in mano" consente di realizzare connettori icam senza errori di produzione. L'unità di produzione completamente automatizzata include due stazioni di collaudo e un sistema di trattamento termico. La movimentazione dei pezzi nelle varie fasi di produzione è affidata a tre robot a sei assi e a un robot lineare che si muove lungo una traversa.

Highlights

  • Produttività: pressa con tavola rotante per il prelievo e l'inserimento durante il processo di stampaggio a iniezione
  • Affidabilità del processo: grazie all'impiego di due stampi termicamente autonomi, è possibile posizionare con precisione i pin e iniettare la guarnizione in silicone liquido
  • Qualità al 100%: il controllo ottico, elettrico e meccanico (in linea) consente di scartare in modo affidabile i pezzi non idonei a seconda del difetto che presentano
  • Soluzione unificata: l'unità di comando SELOGICA gestisce tutti i componenti dell'automazione
  • Tutto da un unico fornitore: ARBURG offre tecnologie modulari accompagnate da un vasto know-how

Dati principali

Connettore icam
Cavità: 4 + 4
Materiale: PBT + LSR

Tecnologia

Pressa
Una pressa per lo stampaggio a iniezione di bicomponente ALLROUNDER 1500 T con tavola rotante e due stazioni consente l'impiego di due stampi termicamente autonomi per l'alloggiamento in PBT e la guarnizione in silicone liquido. Affinché sia possibile posizionare in modo preciso l'inserto in filigrana, la tavola rotante è azionata servoelettricamente.
alle presse verticali

Sistema robot
Il posizionamento preciso dei quattro gruppi di contatti premontati automaticamente all'interno dello stampo avviene mediante un robot a sei assi sospeso. Dopo la sovrainiezione con PBT, i prestampati vengono prelevati da un robot lineare e trasferiti nel secondo stampo per l'iniezione della guarnizione in silicone liquido.
ai robot a più assi

Processi e know-how

Sovrainiezione di inserti
Gli 8 pin del connettore - 4 corti e 4 lunghi - vengono realizzati mediante una punzonatrice alimentata a bobina, quindi piegati automaticamente e fissati a un supporto. I gruppi di contatti premontati vengono convogliati su appositi portapezzi e inseriti con precisione nello stampo mediante un robot a sei assi sospeso.
al processo

Consulenza
Al primo posto c'è l'obiettivo comune, ovvero la definizione della soluzione più economicamente vantaggiosa. Per farlo è necessario disporre di competenze a 360°. In qualità di partner per tecnologie e sistemi, ARBURG vanta un ampio know-how in questo campo ed è quindi in grado di soddisfare concretamente le esigenze dei clienti.
alla tecnologia d'applicazione
alla consulenza per soluzioni "chiavi in mano"

Settore

Automotive
Nel caso di grandi volumi, vale la pena integrare processi automatizzati a monte e a valle per produrre in un unico passaggio articoli pronti per essere montati e utilizzati. L'esempio del connettore icam mostra chiaramente come sia possibile ridurre a zero gli errori di produzione mediante un impianto "chiavi in mano".
al settore

Elettronica
Attraverso la sovrainiezione dei metalli con materie plastiche è possibile produrre componenti ibridi funzionali, come ad esempio l'alloggiamento per i moduli elettronici nelle automobili. I pezzi stampati prodotti non richiedono ulteriori fasi di montaggio e possono essere subito utilizzati, semplificando così l'immagazzinaggio e la logistica.
al settore

Partner

StampoH&B
Impianto di dosaggio LSRReinhardt Technik
AutomazioneFPT