Materiali

Sistema aperto - granulati standard qualificati

Una caratteristica unica di ARBURG Plastic Freeforming (APF) è la possibilità di usare granulati plastici così come vengono impiegati anche nello stampaggio a iniezione convenzionale. Pertanto è a vostra disposizione un'ampia gamma di materiali originali qualificati.

La diversità di materiali del sistema aperto freeformer vi consente non soltanto di lavorare le vostre plastiche, ma anche di ottimizzare il controllo del processo in autonomia o di accedere a un database di materiali che ampliamo in continuazione. Anche i sottosquadri e le geometrie complesse possono essere sviluppati con l'aiuto del materiale di supporto, che viene lavato via dopo il processo di costruzione senza alcuno sforzo manuale. In questo modo, vi offriamo possibilità completamente nuove di design, funzionalità e uso dei materiali.

Piramide dei materiali
La piramide di materiali mostra chiaramente quali materiali sono lavorabili con i nostri freeformer e il processo APF. La maggior parte delle materie plastiche menzionate è già stata qualificata da noi e dalla nostra clientela per l'uso sui nostri sistemi e può essere lavorata sui freeformer. Il nostro database di materiali continua a crescere, quindi la base per l'uso dei nostri impianti è in continua espansione.

TPU

Cavo piatto elettroconduttore
Materiale: TPU WT 65 S 720/1
Spessore strato: 0,2 mm
Tempo costruzione totale: 1:45 h

Sono state integrate piste conduttrici per rendere la banda flessibile del componente elettricamente conduttiva. Il cavo piatto è composto di materiale TPU morbido con parti in carbonio, il LED è inserito. Questa composizione rende il pezzo funzionale bicomponente flessibile ed elettricamente conduttivo.

TPE

Ortesi per la funzionalità della mano
Materiale: SEBS Medalist M0-12130H
Spessore strato: 0,2 mm
Tempo costruzione totale: 23 h

Il granulato standard per il campione di prova di un'ortesi per la funzionalità della mano in TPE-S possiede la certificazione FDA USA per l'impiego nell'ingegneria medica. Ortesi per la mano prodotte con modalità additiva in vari materiali possono essere ampiamente adattate e personalizzate. È il caso, per esempio, del rinforzo mirato di aree fortemente sollecitate, dell'incorporazione di elementi funzionali elastici o dell'“imbottitura” a misura di mano con l'uso di TPE per evitare punti di pressione.

PP

Serracavo
Materiale: PP (Moplen)
Spessore strato: 0,21 mm
Tempo costruzione totale: circa 2 h

Con il PP standard e il relativo materiale di supporto armat 12, è possibile produrre in modalità additiva serracavi completamente funzionali con strutture in filigrana (come una cerniera a film) e il clic tipico dello stampaggio a iniezione. Il materiale di supporto, che viene successivamente sciolto in un bagno d'acqua, consente anche di produrre parti in filigrana, ma allo stesso tempo pezzi resistenti, da materiali grezzi semicristallini come il PP.

Polimero solubile

Compresse
Materiale: polimero di cellulosa solubile per medicazione personalizzata
Spessore strato: 0,2 mm
Tempo costruzione totale: circa 3 m

Un progetto in collaborazione con la School of Pharmacy, Faculty of Science, University of East Anglia, Norwich, si concentra sull'uso del freeformer per la fabbricazione di compresse con sostanze multiattive, che regolano il rilascio dei principi attivi. Grazie al materiale riassorbibile, è possibile personalizzare la medicazione per ciascun paziente. Le compresse presentano una geometria funzionale e integrano su complesse microstrutture diversi farmaci in vari settori. Questo aspetto consente di combinare diversi principi attivi in una compressa, somministrati simultaneamente ma rilasciati gradualmente in 24 ore. Il metodo di fabbricazione convenzionale di questi prodotti sarebbe un processo a più fasi e quindi lun

PC/ABS

Mano di presa bicomponente
Materiale: PC/ABS e TPU (70 Shore AU)
Spessore strato: 0,2 mm
Tempo costruzione totale: 26 h

Il resistente pezzo bicomponente elastico è prodotto in un'unica operazione senza montaggio. Il componente morbido viene espanso con aria compressa per la rimozione del pezzo dallo stampo a iniezione. L'impiego del freeformer 300-3X con tre unità di scarico semplifica ulteriormente la produzione additiva industriale delle risorse come dispositivi e supporti di montaggio: i componenti sono creati in un solo passaggio e senza ulteriori sforzi di montaggio.

PLA a uso medicale

Ossa del cranio
Materiale: PLA a uso medicale
Spessore strato: 0,27 mm
Tempo costruzione totale: circa 45 m

L'impianto è in acido polilattico a uso medico (PLA), che si dissolve completamente nel corpo umano in un periodo di tempo definito. L'elevato potenziale di ARBURG Plastic Freeforming (APF), proprio per un determinato design in ingegneria medica su rispettivi pazienti mostra l'esempio di impianti adattati in modo personalizzato soprattutto per le ossa del viso e del cranio. Gli impianti riassorbibili non devono essere rimossi mediante operazione dopo la guarigione. Inoltre, il granulato plastico può essere mescolato con agenti antinfiammatori, per esempio, per minimizzare le reazioni di rigetto. Per assicurare che il materiale si dissolva nel corpo umano al momento giusto, la scelta del tipo di materiale è di grande importanza.