Robot a più assi

Controllo sicuro delle funzioni delicate

I robot a più assi si caratterizzano per l'estrema flessibilità e l'ingombro ridotto. Nei nostri video potrete scoprire i potenziali offerti dall'automazione, come configurare autonomamente e velocemente i robot con l'interfaccia utente SELOGICA, i vantaggi offerti da un modulo robot mobile o come vengono manipolati i pezzi flessibili.

Robot in azione

Il potenziale dell'automazione sotto forma di gioco
In occasione degli ARBURG Technology Days 2016, l'automazione e i suoi vantaggi sono stati dimostrati con un gioco: mediante un prendimaterozza, un sistema robot lineare e un robot a sei assi, infatti, dei mezzi d'opera giocattolo a marchio Bruder sono stati condotti lungo un percorso.

Sfruttando i suoi rapidi movimenti "pick-and-place", l'INTEGRALPICKER V è stato utilizzato per caricare e scaricare due camion ribaltabili e un trattore, mentre il sistema robot lineare MULTILIFT V ha spostato i mezzi lungo un percorso dinamico. Il robot a sei assi azionava invece il trattore con i suoi movimenti 3D flessibili. In perfetta sincronia, le tre unità automatizzate comunicavano tra loro mediante interfacce periferiche.

Programmazione del robot a sei assi

L’impostazione automatica rapida consente un impiego flessibile
Con il nostro gruppo di controllo universale SELOGICA è possibile programmare agevolmente sia il robot a sei assi di Kuka sia le presse ad iniezione ALLROUNDER e i sistemi robot MULTILIFT. Gli operatori lavorano in un ambiente di comando e controllo della pressa noto e non sono necessarie conoscenze di programmazione specifiche per i cicli complessi.

n modo semplice, rapido e agevole è possibile impostare cicli robot tramite le icone grafiche, incluse funzioni quali traslazioni in posizioni di partenza oppure selezione di campioni, suddivisione dei pezzi di qualità e di scarto.

Funzionamento sincrono dei tre robot

Soluzione “chiavi in mano” per l’avvio/arresto automatico dell'autovettura
Nella produzione automatica di componenti auto, i tre robot a sei assi svolgono l’intero processo. La funzione di “rotazione guidata dagli eventi” sostituisce l’attrezzatura di rotazione per l’allineamento del pezzo. I robot si muovono in sincronia con la pressa nell’area di lavoro.

Al centro della cella di produzione è presente un ALLROUNDER 375 V verticale con stampo a 4 cavità, nel cui gruppo di controllo SELOGICA sono integrati i tre robot. Il pezzo, un connettore maschio per l’avvio/arresto automatico dell’autovettura, è formato da inserti in metallo e da due prese di corrente che vengono sovrastampati con PBT rinforzato con fibre di vetro. Gli inserti vengono predisposti su un alimentatore a vassoio e un alimentatore a unità con robot Scara. I robot eseguono l’allineamento e l’inserimento dei componenti all’interno dello stampo, ma anche il prelievo dei pezzi finiti e un controllo completo tramite telecamera. In questo modo all’interno di uno strato si ottengono circa 3.000 prodotti finiti.

Download

Rivista clienti today 53, pagg. 19-21 “Il trio perfetto” (PDF - 3,6 MB)

Sovrastampaggio di cavi

Massima flessibilità per ambienti ristrettissimi
Per il sovrastampaggio automatizzato di inserti viene impiegata un’unità di produzione compatta montata attorno ad una ALLROUNDER 375 V verticale. La gestione del cavo pieghevole è eseguita da un robot a sei assi. In questo modo le fasi di preparazione e di inserimento manuali vengono eliminate.

I cavi di diverse lunghezze vengono inseriti in diverse cavità sulle varie posizioni in uno stampo a 4 impronte e sovrastampati sull’impianto in modo completamente automatico. Il sistema si contraddistingue per cicli brevi, grande flessibilità e elevata operatività. Gli Highlights di tale applicazione sono l’Handling flessibile dei componenti pieghevoli nonché il robot a sei assi con gruppo di controllo SELOGICA e collegamento diretto al gruppo di controllo pressa.
al pezzo stampato

Stampa digitale

Nuove dimensioni: Pezzi stampati personalizzati
Grazie all'integrazione delle fasi di produzione a monte e a valle, è possibile incrementare l'efficienza di produzione. A tale proposito un esempio significativo è la stampa in linea flessibile tramite il procedimento “InkBOT”, che ARBURG e la FPT Robotik hanno presentato nel 2012 per la prima volta agli operatori internazionali del settore.

L’unità di produzione ha prodotto targhette con nome personalizzate. Il nuovo procedimento “InkBot” abbina la stampa digitale alla robotica. Grazie alla stampa in linea è ora possibile sfruttare i vantaggi della stampa digitale in un ambiente ad alta velocità nei processi di produzione industriali, anche per le geometrie libere. Inoltre, grazie a tale procedimento nel processo di produzione è possibile stampare in modo rapido, flessibile, senza telaio e personalizzato anche pezzi in plastica concavi direttamente dopo lo stampaggio ad iniezione.