arburgXvision: plastiche e riciclaggio

Retrospettiva sulla nostra dodicesima trasmissione

25.05.2022
Emozionante, istruttiva, un po' sorprendente: ecco come si può descrivere in breve la dodicesima edizione della trasmissione arburgXvision. Il 19 maggio 2022 Peter Barlog, Managing Partner di Barlog Plastics GmbH, Gerhard Böhm, Managing Director Sales and Service di ARBURG, e il Dr.-Ing. Philipp Kloke, Application and Process Development di ARBURG, hanno discusso l'argomento "Le materie plastiche motore dell’innovazione - I nuovi materiali e i loro vantaggi!"

Trasmissione di successo
Sui social media, più di 1.000 spettatori hanno seguito la trasmissione in diretta, accessibile nella mediateca poco dopo la messa in onda. Nel follow-up (al 23/05/2022), circa 1.600 persone interessate hanno colto l'opportunità di guardare il programma in seguito sul sito web dell'evento o sui canali dei social media. I dati e le domande dei telespettatori dimostrano che questa trasmissione di arburgXvision è stata ancora una volta dedicata a un argomento di grande attualità che ha coinvolto il mondo delle materie plastiche.

Nuovi materiali, riciclati ed energia
È indiscutibile che un mondo senza plastica non è più concepibile. Ma, e tutti gli esperti sono d'accordo su questo punto, c'è ancora molto da fare per utilizzare la plastica in modo più sensato ed economico in futuro. Ed eccoci al tema che sta acquisendo sempre più importanza e che nel frattempo, secondo la convinzione dei partecipanti, è arrivato alla politica, alla società e all'industria. In questo contesto si è parlato molto anche di riciclo, sostenibilità e questioni energetiche.

Esempio pratico da Loßburg
Durante il collegamento con la centrale ARBURG a Loßburg, Manuel Wöhrle, capogruppo Industries, ha spiegato in modo approfondito come i nuovi processi possano essere utilizzati per produrre in modo economico e sostenibile. Ha presentato il processo FDC (fiber direct compounding), in cui le fibre vengono tagliate individualmente in base alle dimensioni e alimentate direttamente nella fusione. In questo modo non solo si ridurrebbero le emissioni di CO2 e i costi logistici, ma i componenti sarebbero anche più leggeri del 30% e, a seconda dell'applicazione, i costi dei materiali potrebbero essere ridotti del 40-60%.

Tutti i programmi precedenti sono disponibili in qualsiasi momento nella mediateca del sito web www.arburgxvision.com.