ARBURG Summit: Medical 2020

Vertice della tecnologia medica

24.11.2020
Il ARBURG Summit: Medical 2020 tenutosi il 19 novembre ha visto la partecipazione di oltre 400 partecipanti da oltre 40 Paesi. Per loro il summit è stato l'occasione ideale per informarsi sugli attuali sviluppi, sulle applicazioni innovative e le vision nel settore medico. La partecipazione interattiva è stata alta. L'evento è stato moderato da Guido Marschall, dell'emittente incentrata sulle materie plastiche Plas.TV.

Evento digitale complesso
Grazie al formato digitale, il summit ha registrato la presenza del doppio dei partecipanti rispetto all'evento (reale) dell'anno passato. "Con questo evento, estremamente complesso sia dal punto di vista contenutistico che tecnico, abbiamo percorso strade del tutto nuove. E il feedback dei partecipanti ci ha dato conferma: il Summit ARBURG: Medical 2020 è stato un must per ciò che riguarda la tecnologia medica", sottolinea Gerhard Böhm, Direttore Generale vendite ARBURG.

Informazioni preziose nel keynote e nella tavola rotonda
Il keynote del prof. Marc Kraft, l'ingegnere a capo del reparto specializzato tecnologia medica dell'Università Tecnica di Berlino e presidente della società VDI "Technologies of Life Sciences", è stato particolarmente ricco di spunti. Partendo da alcuni esempi, Kraft ha illustrato le tendenze attuali nel settore della tecnologia medica del prossimo decennio e con il suo intervento ha dato praticamente il via alla tavola rotonda. Durante la tavola rotonda il prof. Ute Schäfer (università di Graz), il dott. Andreas Herold (B. Braun) e Niklas Kuczaty (VDMA, Arbeitsgemeinschaft Medizintechnik) e Gerhard Böhm (ARBURG) si sono intrattenuti su "sfide della tecnologia medicale e prospettive per il 2050".

Interventi degli esperti – Informazioni per tutti
I dodici interventi di settore – quattro per l'area "Solutions", quattro per "Innovations" e quattro per "Visions" – hanno affrontato un ampio spettro di tematiche: dai concept per la produzione di pezzi stampati a iniezione in silicone liquido e i sistemi di microfluidica fino a sfide del settore dell'health care, versioni conformi al regolamento sui prodotti medici MDR e metodi digitali per la documentazione completa dei componenti fino agli esempi pratici per gli utensili innovativi altamente performanti e la produzione additiva per i dispositivi impiantabili personalizzati. Durante l'intero evento gli utenti hanno potuto fare domande via chat ai vari esperti.

Live: dialogo con gli esperti e presentazione di modelli da esposizione
Il Summit ARBURG Summit: Medical 2020 è stato corredato da tre cosiddetti "Live Breakout Box". Si è discusso degli aspetti camera bianca, lavorazione di LSR e produzione additiva, ognuno dei quali è stato trattato con due esperti ARBURG. Gli esperti hanno mostrato inoltre alle telecamere i modelli da esposizione e presentato dal vivo le applicazioni. È stata mostrata la produzione di maschere in silicone liquido con una ALLROUNDER 570 A elettrica e la produzione efficiente di portaaghi per penne da insulina con una ALLROUNDER 370 A elettrica in acciaio inox in camera bianca. Inoltre viene presentata la realizzazione di impianti riassorbibili con un freeformer 300-3X.
Gli interessati hanno potuto approfondire questi aspetti nei giorni successivi nella lounge per i meeting online con un appuntamento con uno degli esperti di tecnologia medica ARBURG.

Un'esperienza positiva
"I relatori rinomati del settore della scienza e dell'industria e i nostri esperti di tecnologia medica e applicazioni non solo hanno presentato le tendenze e le innovazioni" conclude Gerhard Böhm, Direttore Generale vendite ARBURG, "ma hanno anche risposto alle domande in live stream e trasformato così il Summit ARBURG: Medical 2020, un evento estremamente attuale dal punto di vista dei contenuti, in un evento alla portata di tutti."
Anche Juliane Hehl, Direttrice Generale del reparto marketing, è rimasta entusiasta dell'evento online. "Ci siamo arrischiati su un terreno non battuto, e ci siamo riusciti egregiamente. Non è stato un evento più o meno riuscito che sostituisce le fiere cancellate, è stata una vera e propria ventata di novità", dichiara la direttrice. "In futuro, la gente sarà sempre più annoiata dagli eventi sostitutivi. Noi non lo facciamo, ed è questo il nostro valore aggiunto per i nostri clienti. E continueremo così, a offrire formati sempre più allettanti."