Aiuti dal know-how!

Occhiali di protezione per il personale specializzato

04.05.2020
Durante la crisi del coronavirus, ARBURG è impegnata in diverse iniziative di aiuto e ha avviato vari progetti. Tra questi vi è anche la realizzazione di occhiali di protezione. Il progetto è stato iniziato da ARBURG ed è stato realizzato in collaborazione con il gruppo svizzero Ems-Chemie, specializzato in prodotti chimici speciali, e il produttore tedesco di occhiali di sicurezza e antinfortunistici Uvex.

Partnership consolidata
Insieme a questi partner, ARBURG aveva già prodotto occhiali da sole in occasione della fiera K 2019. In seguito a un accordo informale dei partner partecipanti, sono stati realizzati con lo stesso stampo e, conseguentemente, con lo stesso design anche occhiali antinfortunistici che proteggono occhi e congiuntive dalla contaminazione con il Covid-19.

Occhiali di protezione "ready to use"
Dopo che Ems ha approvato l'utilizzo dello stampo e Uvex si è dichiarata disponibile a rendere utilizzabili gli occhiali anche per la nuova applicazione grazie a una rapida certificazione, ARBURG ha costruito a Loßburg l'impianto "chiavi in mano" intorno a una ALLROUNDER 570 A elettrica e un robot a sei assi.

A metà aprile è iniziato lo stampaggio a iniezione dei primi 20.000 occhiali in Grilamid TR (PA12) trasparente "ready to use". Il materiale per la prima partita di occhiali, circa 500 kg, è stato messo a disposizione gratuitamente dal produttore Ems-Chemie. In una stazione di imballaggio di Packmat ogni occhiale viene confezionato singolarmente a mano, completo di scheda tecnica di sicurezza e foglietto illustrativo, in sacchetti di pellicola tubolare sui quali viene apposto il contrassegno CE.

I primi 20.000 occhiali di protezione verranno suddisivi tra ARBURG e Ems-Chemie che li consegneranno gratuitamente attraverso enti pubblichi a ospedali, case di riposo e organizzazioni di protezione civile in Germania e in Svizzera.