ARBURG Packaging Summit

Incontro dedicato agli esperti nel settore dell’imballaggio

04.07.2019
Nei giorni 25 e 26 giugno 2019 si è tenuto il secondo “Packaging Summit” presso la sede di ARBURG. All’evento hanno partecipato circa 120 ospiti provenienti da tutto il mondo, i quali hanno avuto modo di parlare con i principali esperti nell’ambito dell’industria e della ricerca, oltre che con i rappresentanti delle più importanti associazioni di settore, raccogliendo informazioni su tendenze future e tematiche quali l’utilizzo efficiente delle risorse e l’economia circolare.

Soluzioni, innovazioni e visioni
“Durante i due giorni del summit abbiamo discusso insieme agli esperti di come sia possibile attuare con successo un’economia circolare per il settore dell’imballaggio e i relativi prodotti, nonché parlato delle attuali sfide che il settore della plastica deve affrontare e di quali siano le soluzioni e le innovazioni basate su un utilizzo efficiente delle risorse da fornire per garantire una circular economy a circuito chiuso, oggi e in futuro”, ha affermato il direttore generale vendite Gerhard Böhm.

L’intera catena di creazione del valore
Nel corso dell’evento si sono tenute alcune conferenze tecniche riguardanti vari aspetti delle tecnologie di imballaggio. Gli esperti di BASF, Borealis ed Henkel hanno ad esempio presentato le attività della propria azienda, spiegando il ruolo delle materie plastiche nella catena di creazione del valore e le modalità di lavorazione dei materiali riciclabili. Insieme a Stackteck e Fohoba, due aziende partner produttrici di stampi, ARBURG ha presentato processi, tendenze e tecnologie all’avanguardia per il settore dell’imballaggio. Verstraete, azienda specializzata in In-Mould Labelling (IML), ha spiegato come sia possibile includere nelle confezioni in plastica un “digital recycling pass” con l’ausilio di una filigrana invisibile e procedere al relativo smistamento per tipo. Erema ha presentato una serie di progetti guida sul tema del riciclo, mentre Global-Flow ha trattato argomenti quali lo smaltimento e il recupero delle materie prime seconde. A rappresentare VDMA e Plastic Europe Deutschland c’erano Thorsten Kühmann e Rüdiger Baunemann, i quali hanno fornito una panoramica sulle sfide che il settore dovrà affrontare in futuro. Nei momenti di pausa tra una conferenza e l’altra, i partecipanti hanno avuto modo di vedere da vicino alcune applicazioni per l’imballaggio.

Nuove soluzioni per l’economia circolare
L’evento più atteso del Packaging Summit è sicuramente stata la tavola rotonda finale con una sintesi degli argomenti trattati dai singoli referenti. Bertram Stern, Sales Manager Packaging di ARBURG, ha commentato: “Esperti in riciclo e produttori di presse per stampaggio a iniezione, stampi e materiali devono collaborare tra loro lungo l’intera catena di creazione del valore. Lo spirito e la volontà di collaborazione erano chiaramente tangibili durante l’evento”. Solo lavorando insieme è infatti possibile sviluppare nuove soluzioni e riutilizzare in modo efficiente la plastica usata per la realizzazione di nuovi prodotti. Anche Gerhard Böhm ha partecipato alla panel discussion, spiegando come il nuovo programma “arburgGREENworld” e le attività dell’azienda siano incentrati sull’efficienza delle risorse e sull’economia circolare. Alcuni esempi a riguardo verranno illustrati durante la fiera K 2019 insieme ai partner.